news




2015, Roma:
Passaggi - Passagens
Istituto Portoghese di Sant'Antonio
Dal 10 al 20 dicembre 2015

Passaggi - Passagens

“La bellezza delle cose esiste nella mente di colui che le contempla.” Questo sosteneva David Hume nel saggio “Of the standard of taste”; nell’arte e nella sua esperienza c’è dunque il respiro di una libertà cerebrale, del momento in cui il razionale cede all’emotivo, a quel pizzico di follia che fa l’uomo così differente dal computer, che lo rende creativo e libero di cambiare d’improvviso la propria direzione espressiva, di varcare confini o sostare.... sulla soglia di mondi diversi.
In questi miei ultimi lavori ho intenzionalmente osservato quei “non-luoghi” rappresentati dalle soglie, dalle finestre, da quelle zone di passaggio che si aprono verso altro. Ho così immaginato linee tra un bosco ed un prato, tra una radura e l’acqua, tra la luce e l’ombra, tra il silenzio ed il suono, tra l’interno e l’esterno di una casa. Gli abitanti di questi “non luoghi” sono in attesa di un cambiamento di stato colti nella fragilità che la mutazione porta con sé. In termini di tecnica, l’indefinita atmosfera di un luogo “di passaggio” mi ha spinto, per reazione, ad una maggiore definizione della “forma di un soggetto” mediante i dettami di un chiaro-scuro più incisivo che ne esaltasse il contrasto e mediante l’uso delle linee di contorno più o meno sottili che fanno risaltare la “forma” da esse racchiusa. Questi, che potrebbero apparire espedienti tecnici, sono in realtà la traduzione della fluidità dell’esperienza dell’arte dove spesso la tecnica e prodotto si identificano.
Oltre a soddisfare questo bisogno di “definizione”, il contrasto di luci ed ombre e le linee di contorno tendono a far si che la rappresentazione di un soggetto ambisca ad un’atmosfera non realistica, evocante il contenuto, così come accade nelle correnti artistiche successive all’impressionismo e come accade anche nell’illustrazione, spesso erroneamente associata ad una mera sintesi narrativa. Incontreremo così personaggi, miti, simboli e concetti, abitanti sospesi sulla soglia delle iniziazioni che la vita porta con sé.

 

2013, Roma:
Imagem e semelhança
Istituto Portoghese di Sant'Antonio

Imagem e semelhança

2012, Roma:
“in corso d'opera” - “Obras em Curso”
Istituto Portoghese di Sant'Antonio

in corso d'opera - Obras em Curso

2012, Viterbo:
“Teoria della figura”
Ex Chiesa di San Tommaso

Teoria della figura

2011, Roma:
“Trame colorate”
“Tramas coloridas”
Galleria dell’Istituto Portoghese di S. Antonio

Trame colorate - Tramas coloridas

2009, Roma:
“...e altri racconti.”
“...e mais contos.”
Galleria dell’Istituto Portoghese di S. Antonio

e altri racconti

2008, Roma:
“Racconti di ritorno”
“Contos de regreso”
Galleria dell’Istituto Portoghese di S. Antonio

Racconti di ritorno

2007, Lisbona:
“Pintura”
Galleria Chiado d'Arte
Escadinhas do Santo Esporito da Pedreira - Chiado - Lisbona


Pintura  Pintura

exposições




2013, Roma:
Defrag “Visioni periferiche” - personale

2013, Roma:
Chance Art Gallery “Mailbox – messaggi dagli artisti” – collettiva

2012, Roma:
Istituto Portoghese di Sant'Antonio, “in corso d'opera” - “Obras em Curso”, personale

2012, Viterbo:
Ex Chiesa di San Tommaso, “Teoria della figura”, personale

2011, Roma:
Galleria dell'Istituto Portoghese di Sant'Antonio, “Trame colorate”, personale

2009, Roma:
Galleria dell'Istituto Portoghese di Sant'Antonio, ...e altri racconti, personale

2008, Roma:
IPSAR, Racconti di ritorno, personale

2007, Lisbona (Portogallo):
Galeria Chiado D’Arte, "Percursos de Regresso", personale

2007, Coimbra (Portogallo):
Galeria Sete, “Impressões Romanas”, personale;

2006, Lisbona (Portogallo):
Galeria “Arte Periferica” del Centro Cultural de Belem, “Tecnicas de Conto”, personale;

2006, Agueda (Portogallo):
inaugurazione Centro Espositivo del Comune di Águeda, Festa Italiana, personale;

2006, Aveiro (Portogallo):
Salone Esposizioni del Comune di Aveiro, in occasione del Campionato Europeo di Calcio under-21, personale;

2006, Lisbona (Portogallo):
Ambasciata d’Italia, in occasione della Festa Nazionale, personale antologica;

2005, Lisbona (Portogallo):
anteprima “Showroom in Portugal”;

2005, Roma:
Piccola Galleria del Caffè dell’Appia Antica, personale;

2005, Trieste:
Carm’art, collettiva permanente;

2004, Roma:
Galleria Gard, personale antologica;

2004, Roma:
Associazione Culturale “Le Piccole Gallerie”, collettiva;

2004, Roma:
Piccola Galleria del Caffè dell’Appia Antica, personale;

2003, Napoli:
Mostra d’Oltremare, artista invitato dalla Presidenza italiana dell’Unione Europea;

2003, Riva del Garda:
Spiaggia degli Olivi, personale;

2002, Roma:
Galleria “Arte in”, personale;

2002, Roma:
Galleria “La Tartaruga”, collettiva “Roma”;

2002, Roma:
“la via bionda”, collettiva;

2001, Roma:
Telethon, personale;

2000, Messico:
opera commissionata dalla Chiesa di S.Luiz de Potosí;

2000, Roma:
Via della Croce, “..di fronte a...”,personale;

1999, Roma:
Portico d’Ottavia, Giornata Mondiale dell’AIDS, personale;

1997, Ferrara:
Galleria Alba, collettiva;

1996, Roma:
Telethon, collettiva;

1995, Roma:
Galleria “Artwork”, collettiva;

1994, Roma:
Telethon, personale;

1993, Tokyo (Giappone):
Haruni Trade Center, collettiva;

1993, Roma:
Telethon, personale;

1992, Roma:
Galleria “Forum Interart”, personale;

1984, Lucca:
Biennale Internazionale del Fumetto e dell’Illustrazione.